Sveglie senza snooze: migliori prodotti di Giugno 2021, prezzi, recensioni

Le sveglie spesso riescono a salvarci da ritardi e perdite di appuntamenti. Questo strumento è un valido alleato sin dalla sua creazione. Specie per coloro che la mattina hanno difficoltà ad alzarsi. L’argomento di questo articolo sono le sveglie senza snooze. Scopriremo cosa sono e come può esserci utile questo dispositivo. Vedremo anche se è davvero così indispensabile per tutti oppure se ne può anche fare a meno. Andremo a vedere anche quali sono le caratteristiche di questa tipologia di sveglie e come saper riconoscerne una che lavori in efficienza. Insomma cercheremo di dare tutte le informazioni e i consigli necessari per poter capire se sia il caso di acquistare una sveglia senza snooze e come trovare quella migliore in commercio.

Cos’è lo snooze e a cosa serve

Lo snooze è un dispositivo che permette di interrompere momentaneamente la suoneria di una sveglia o radiosveglia, rinviandola per farla ripartire dopo qualche minuto. Quindi è una funzione in dotazione alle più moderne sveglie. Mentre quelle analogiche ne sono prive. Ovviamente esistono anche dei modelli digitali che non presentano questa funzionalità. Quindi è un dispositivo di comodo. Realizzato per coloro che non riescono ad alzarsi al primo richiamo e necessitano di più squilli della sveglia per alzarsi dal letto. Evita quindi di alzarsi tardi e perdere gli appuntamenti. Rischi che si corre con le sveglie senza snooze. Perché queste, una volta disattivate, non suoneranno un nuovo allarme fino al giorno dopo. Questa tipologia di sveglie è adatta a chi ha il sonno pesante. Mentre per coloro che hanno il sonno delicato, solitamente, un allarme è più che sufficiente per essere svegliati.

Quindi la scelta di una sveglia senza snooze può essere sia di natura economica, perché quelle che hanno questo dispositivo costano mediamente di più. Sia anche per motivi di salute. Visto che i modelli che non hanno snooze sono per la maggior parte analogiche. Cioè non emettono dei campi elettromagnetici che sono nocivi per la salute e disturbano anche il nostro sonno. Ovviamente esistono anche delle sveglie digitali opportunamente schermati che non emettono questo tipo di radiazioni, ma hanno un costo ancor maggiore. Comprando una sveglia senza snooze analogica si risparmia, come anche per una digitale senza questa funzionalità.

Caratteristiche delle sveglie senza snooze

La funzionalità delle sveglie senza snooze possono essere altrettanto utili. Non è quindi un requisito fondamentale per l’acquisto e dipende quindi dalle nostre abitudini quotidiane. Specie dalla modalità di risveglio che si ha al mattino. Bisognerà comunque valutare bene come il prodotto sia stato realizzato. In particolare la sua componentistica interna e l’assemblaggio interno ed esterno. Tutte queste garanzie potrà darcele solo una buona sveglia di marca. Perché sarà un prodotto efficiente grazie ai componenti interni e resistente grazie ai buoni materiali usati per la scocca esterna.

Secondariamente, dopo aver apprezzato la funzionalità della sveglia senza ticchettio, si potrà anche scegliere in merito al suo aspetto estetico. Essendo la sveglia un elemento d’arredo, sarà un elemento da non trascurare nella valutazione dell’acquisto.

Conclusione

Come abbiamo visto, le sveglie senza snooze sono degli oggetti meno tecnologici rispetto agli altri. Però, trovano in questa funzionalità inferiore un vantaggio. Sicuramente lo snooze può risultare molto utile per coloro che non riescono ad alzarsi al primo colpo. Ma potrebbe anche essere molto controproducente per altri. Quindi, per coloro che non si potessero permettere una sveglietta con snooze ci sono dei vantaggi. Solitamente queste sono sveglie analogiche che fanno quindi della loro elementare funzionalità un vantaggio. Anche risparmiando sulle onde elettromagnetiche che i modelli digitali, specie quelli alimentati a corrente diretta, emettono. Potrebbe quindi anche risultare un guadagno dal punto di vista della salute. 

In questo l’acquisto di una sveglia analogica senza snooze e che non emetta campi elettromagnetici è uno dei vantaggi in questo tipo di acquisto. Esistono ovviamente anche dei modelli digitali che danno la possibilità, pur avendolo, di disattivare la funzione snooze. Anche se per molti questa è come una ciambella di salvataggio. Evita il rischio che riaddormentandosi non ci si riesca a svegliare più. Sono comunque delle sveglie che hanno delle funzionalità e impostazioni molto personalizzabili che permettono anche questa possibilità molto preziosa per i più dormiglioni. Hanno anche un costo decisamente superiore. Dal punto di vista estetico ne potremo trovare di ogni tipologia perché non hanno un vero e proprio modello fisso. Anche perché, come abbiamo detto, sono sia analogiche che digitali. Quindi due stilemi completamente diversi.

In conclusione, scegliere di acquistare una sveglia senza snooze è una valutazione che si fa sulla base di questioni economiche e abitudini al risveglio. I modelli senza snooze costano indubbiamente di meno perché hanno un’utile funzionalità in meno. Ma d’altro canto, se siamo delle persone che si riescono ad alzare al primo squillo della sveglia, non avremo neanche bisogno di questa funzionalità. In qualsiasi caso, la sveglia senza snooze andrà acquistata della più alta qualità possibile. Per avere la maggior garanzia di qualità dovremo acquistare prodotti di marca, prodotti con buoni materiali e componentistica interna.

Appassionato scrittore e vorace lettore di ogni genere letterario. Da anni lavoro nell’ambito dell’informazione sul web, trattando svariati temi che spaziano dalla tecnologia, ai videogames, dalla letteratura al cinema, dagli eventi d’attualità alle novità nel campo del benessere e del tempo libero.

Back to top
menu
Migliore Sveglia