Sveglie senza onde elettromagnetiche: migliori prodotti di Agosto 2021, prezzi, recensioni

Negli ultimi anni si è fatto largo un risveglio delle coscienze per quanto riguarda la nocività delle emissioni elettromagnetiche. Tutti gli oggetti elettronici che portiamo con noi le emettono. Alcuni con maggior intensità, altri con meno. Sono più nocivi ovviamente quelli che abbiamo più tempo vicino a noi. Sicuramente gli smartphone sono in prima fila, ma anche le sveglie rientrano tra questi oggetti. Infatti, non ci pensiamo, ma essendo posizionata sul nostro comodino, ci è vicino per tutta la durata della notte che è circa un terzo della durata dell’intera giornata.

Questo aspetto è entrato nell’attenzione dell’opinione pubblica e ora si evita il più possibile di tenere oggetti che emettono onde elettromagnetiche, specie nelle stanze in cui si dorme. Ovviamente il primo incriminato è stato il cellulare che spesso teniamo vicino al letto sul comodino. Ma anche le sveglie elettriche. La tipologia digitale infatti, specie se sono alimentate a corrente elettrica mediante la spina, hanno il grosso difetto di emettere onde elettromagnetiche. Quindi, molti optano per sveglie di tipo analogico oppure a dei particolari modelli schermati per non emettere alcun tipo di radiazione.

Con questo articolo andremo per l’appunto a spiegare cosa sono le sveglie senza emissioni di onde elettromagnetiche. A quale tipologia di sveglia appartengono. Come sono usate e perché sono così utili per la nostra salute. Soprattutto per quanto riguarda l’effetto nocivo che i campi elettromagnetici possono causare. Vedremo verso quali modelli orientarsi a seconda delle nostre esigenze quotidiane e invece quali prodotti evitare. Dividendosi quindi tra prodotti altamente tecnologici e quelli dalle ridotte funzionalità. Cercheremo quindi di dare ogni consiglio utile per poter acquistare la miglior sveglia che non emetta onde elettromagnetiche tra quelle disponibili sul mercato.

Tipologie delle sveglie senza onde elettromagnetiche

Le sveglie che non emettono onde elettromagnetiche sono di due tipologie. Le analogiche e le digitali. Quelle analogiche non emettono campi elettromagnetici perché sono alimentate con una batteria stilo. Sono probabilmente i modelli più innocui per la salute. I modelli digitali alimentati a corrente elettrica, sono quelli che emettono i campi elettromagnetici più forti. Quindi per ovviare a questo problema, sono state studiati alcuni particolari modelli. In questi, hanno introdotto un sistema che riesce a schermare e ridurre la maggior parte delle emissioni elettromagnetiche. In maniera tale da renderle innocue per la nostra salute. Si tratta di modelli tecnologicamente avanzati ma efficaci.

Ovviamente scegliendo questa tipologia di sveglia digitale schermata contro le onde elettromagnetiche, dovremo spendere di più per acquistarle. Più questi modelli sono efficaci, annullando totalmente l’effetto nocivo, più costano. Ma è evidente che questa sia una spesa più che giustificata. Per il beneficio che potremo trarre dall’uso di questi prodotti. Tutto dipenderà dalle funzionalità di cui avremo bisogno. Perché per risparmiare c’è sempre l’alternativa dei modelli analogici. Economici e senza emissioni elettromagnetiche. Entrambe sono valide alternative. Dipenderà solamente dal tipo di valutazione che faremo in base alle loro caratteristiche.

Caratteristiche da scegliere per una sveglia senza onde elettromagnetiche

Però andranno anche valutate quali sono le altre caratteristiche annesse. Cioè quelle rendono una sveglia che non emette onde elettromagnetiche un prodotto di buona fattura. L’aspetto da valutare con maggior attenzione, per quanto riguarda i modelli digitali, è ovviamente la schermatura. Questa dovrà essere realizzata con i migliori criteri e quindi essere un prodotto di alta qualità. Le migliori garanzie riguardo questo aspetto ce le dà un buon prodotto di marca. Da questo non dipenderà ovviamente unicamente la schermatura contro le emissioni elettromagnetiche. Ma anche tutte le altre funzionalità del prodotto. Soprattutto i materiali usati per la componentistica interna e ed esterna e l’assemblaggio del tutto.

Altro aspetto da valutare, che per molti è importante, ma invece dovrà essere secondario. Soprattutto per quanto riguarda questa tipologia di modelli, è il loro design e l’aspetto estetico. La sveglia, come qualsiasi altro elemento d’arredo della nostra stanza da letto dovrà anche avere un certo abbinamento con l’ambiente circostante. Questa valutazione è del tutto personale, quindi è soggettiva e insindacabile.

Conclusione

L’acquisto di una sveglia che non emetta onde elettromagnetiche è una scelta che riguarda la nostra salute. Molti negli ultimi anni stanno prendendo coscienza di questo e correndo ai ripari. Sia eliminando dalla propria vita oggetti elettronici superflui. Sia acquistandone di quelli che ne abbiamo una bassa o nulla emissione. La sveglia è un oggetto che è vicino a noi mentre dormiamo. Non ci sono alternative a questo. Quindi scegliere il modello adatto sarà di fondamentale importanza. C’è quindi chi, molto semplicemente sceglie un modello analogico. Rinunciando a qualche funzionalità in più e risparmiando sul prezzo. Oppure, acquistando delle sveglie elettriche schermate contro l’emissione elettromagnetica. Sfruttando quindi più funzionalità ma spendendo un po’ di più.

Ignorare invece i problemi delle emissioni elettromagnetiche è una scelta irresponsabile. Anche perché, se si è scettici riguardo ai danni a lungo termine, non si possono ignorare quelli a breve. Infatti, chi dorme con oggetti che emanano campi elettromagnetici, onde radio e simili, hanno in media il sonno più disturbato e tendono a prendere sonno con maggior difficoltà. Chi non è quindi disposto a rinunciare alle maggiori funzionalità delle sveglie elettroniche, dovrà ricercare quelle schermate. Aspetti secondari sono invece quelli che riguardano gli elementi estetici e del design. Comunque importanti per chi ha attenzione all’arredo della propria stanza da letto.

Per concludere, acquistando una tipologia di sveglia che non emetta onde elettromagnetiche si fa una scelta di salute. A nostro beneficio e a beneficio di chi vive con noi. Tenere nella nostra stanza da letto degli oggetti che non emettano campi elettromagnetici ci renderà anche il sonno meno disturbato e sereno. A quel punto dovremo scegliere se risparmiare acquistando una sveglia analogica. Oppure, spendendo di più, acquistando una sveglia digitale schermata per le onde elettromagnetiche. Se non vogliamo fare a meno delle tante funzionalità che ci mette a disposizione una sveglia elettronica. Dovremo per forza di cose evitare di acquistare un modello analogico. In qualsiasi caso non si potrà comunque prescindere dalla scelta dell’acquisto di un prodotto che ci garantisca la miglior qualità. Meglio ancora se il tutto sia garantito da una buona marca.

Appassionato scrittore e vorace lettore di ogni genere letterario. Da anni lavoro nell’ambito dell’informazione sul web, trattando svariati temi che spaziano dalla tecnologia, ai videogames, dalla letteratura al cinema, dagli eventi d’attualità alle novità nel campo del benessere e del tempo libero.

Back to top
menu
Migliore Sveglia